06

04

Kriya di Pranayama

20

Video

Kriya

 

Kriya

di pranayama

 

Quale respiro fa per te?

La parola Pranayama può essere interpretata in due modi: come tecniche di respirazione o meccanismo di controllo della mente. 

Nello Yoga si dice che ognuno di noi nasce con un numero specifico di respiri da fare durante tutta la sua vita, ed è per questo motivo che si consiglia di respirare lentamente!

Cosa dire allora del respiro di fuoco? 

Una tecnica di respirazione molto utilizzata nello yoga, ma tu mi chiederai, non è un respiro veloce?  Questa è la domanda che mi sono posto e alla quale non sono stata in grado di trovare una spiegazione nei libri, manuali o motori di ricerca, pertanto mi sono fermata ed ho iniziato a riflettere su questo concetto.

Sono arrivata a questa conclusione..., il respiro di fuoco è una respirazione addominale rapida e vigorosa che utilizza il chakra manipura conosciuto anche come chakra dell’ombelico, proprio nel punto in cui l’energia si concentra maggiormente, pertanto anziché accorciare la vita, è uno strumento ideale per allungarla.

 

Il respiro di fuoco funge da purificatore dell’organismo.

 

E’ grazie a questa tecnica che il prana (energia vitale) si espande in tutto l’organismo ossigenando e rinnovando le cellule così come accade con il respiro lungo, lento e profondo.

Partendo quindi dal presupposto che le cellule rinnovate e ossigenate sono sinonimo di vita, non hai nulla da temere.

 

Siamo salvi!!

 

Godetevi quindi questa bellissima opportunità per imparare alcuni pranayama di base che potranno salvarvi in determinate situazioni, sarà un beneficio per la mente e tutto l’organismo.

Premi qui, per ascoltare il mantra che vi accennavo nel video.

Buona pratica, Sat Nam!